Resilience – Andrea Tittarelli

05 Nov 2015
16:35

Resilience – Andrea Tittarelli

Social Agriculture: People and Environment Are the Lifeblood of a New Economy

The current crisis led us to face a double problem. On the one hand, our political and economical system is oriented to the maximization of profits, is responsible for financial distortions, and exploits people and environment alike; moreover, due to perverse geopolitical strategies, we live in an atmosphere of terror.
On the other hand, in Italy there are no more big entrepreneurs and institutions don’t help the lowliest people, who don’t receive any more the essentials services they need.
Individuals and environment: what if we were to draw from these forgotten subjects the resources for a new social and economical system?
The brotherhood inspired by St. Francis allows equal-rights people to show their own peculiarities, we are surrounded from the lively energy of nature, we can harvest some of the best food goods in the world from our fertil ground, the beauty of our land has always been appreciated, we are able to overcome difficulties by implementing the best creative solutions.
We have to abandon any utopy and get back to authentic values, our true culture, and the original idea of Italy, our country.


 

Agricoltura sociale: le persone e l’ambiente come linfa per una nuova economia

osa si può fare per far fronte al duplice dramma che la crisi ci ha servito? Da un lato il nostro sistema economico-politico è dominato dalla massimizzazione del profitto, con distorsioni finanziarie e sfruttamento dell’uomo/territorio, e dalla strategia del terrore, con dinamiche di tattica geopolitica aberranti. Dall’altro stati come il nostro vedono scomparire i più forti (i grandi imprenditori sono una categoria in via di estinzione) e senza la solidarietà sistemica derivante dal gettito fiscale, gli ultimi vedono ridursi drammaticamente i servizi essenziali loro destinati dalle Istituzioni.
E se fossero proprio questi soggetti dimenticati, le persone e l’ambiente, i giacimenti a cui attingere per una nuova forma di sistema socio-economico?
Dobbiamo decolonizzare l’immaginario per tornare ai valori autentici, alla vera cultura, alla visione originale del nostro paese: la fraternità francescana che permette agli uguali di essere diversi, l’energia degli elementi naturali così vivi intorno a noi, la fertilità del terreno da cui deriva uno dei panieri alimentari migliori al mondo, la bellezza dei territori apprezzati in ogni epoca, il genio che da sempre riesce a vedere oltre l’ostacolo con la migliore creatività.