Sharing – Marianna Marcucci

05 Nov 2015
15:05

Sharing – Marianna Marcucci

Curiosity is an Attitude

Life is full of change which can be frightening and destabilizing. However, if you stay curious, open to the new, and willing to learn and if you persevere and work diligently and patiently to achieve your goals, you can adapt to the world and face change without fear.
Always look for possibilities. Be curious and willing to take risks. You may fail but maintaining a curious attitude is how you overcome fear, learn and ultimately succeed.
Thanks to the digital revolution we have a unique opportunity to improve the world.
How can we encourage people to let go of their fear of change and participate in this revolution? How can we redesign culture by cocreating cultural contents through the
proactive participation of visitors in their cultural heritage and lifecycles of communication?
Communication in the digital context is more fragile than it appears. The process requires that a sender and receiver use compatible technologies which evolve quickly, differently, and continuously. Moreover, it requires them to cultivate a similar mindset or the ability, the wisdom, and the will to deeply understand each other. This may prove difficult since Cultural Heritage is by nature highly intangible and leaves room for extremely personal interpretations. But it can be managed if people stay curious about their potential to be transformed and transformational.


La curiosità è un atteggiamento

Un cammino fatto di cambiamenti può destabilizzarci, ma se siamo aperti al nuovo e perseveranti nel raggiungere i nostri obiettivi possiamo affrontarli senza paura.
Dobbiamo essere curiosi e assumerci dei rischi, incluso quello di poter fallire, ma cercando sempre nuove possibilità.
Grazie alla rivoluzione digitale abbiamo un’opportunità unica per migliorare il mondo. Come possiamo incoraggiare le persone a partecipare a questa rivoluzione?
Come possiamo riprogettare la cultura cocreando contenuti culturali attraverso la partecipazione proattiva dei visitatori nel ciclo di vita della comunicazione del patrimonio culturale?
Nel contesto digitale la comunicazione è più fragile di quel che sembra. Il processo richiede che mittente e destinatario usino tecnologie compatibili, mentre queste cambiano velocemente, continuamente e in modi differenti. Richiede inoltre di avere mentalità simili, o almeno la capacità, la saggezza, la volontà di comprendersi a pieno l’un l’altro.
Questo potrebbe rivelarsi difficile se abbiamo a che fare con il patrimonio culturale, che è per sua stessa natura intangibile e lascia quindi spazio a interpretazioni molto personali.
Ma possiamo farcela mantenendo viva la curiosità sulla nostra capacità di trasformare ed essere trasformati.